Tecnologie

Dettaglio dell'articolo:

domenica 15 luglio 2007

Port forwarding con SSH

Il protocollo SSH ha l'abilità di reindirizzare arbitrariamente connessioni di rete su una connessione criptata SSH, in modo da evitare il trasferimento di traffico di rete in chiaro. Per esempio, si potrebbe usare questa caratteristica per connetttere il tuo computer di casa ad un server di posta su una macchina remota senza che la password idi accesso sia visibile agli sniffer di rete.
Tale proprietà viene denominata "port forwarding".

Per poter usare il port forwarding per connettere la propria macchina ad una porta su un server remoto è necessario:

  • scegliere un programma che sia in grado di effettuare connessioni ssh. In ambiente Windows la scelta più naturale è quella del programma open source putty; in ambiente Linux openssh.
  • scegliere un numero di porta sulla tua macchina locale su cui ssh si metta in ascolto per le connessioni entranti. Si consiglia di scegliere una porta sopra il valore di 3000

Il formato generale del comando è:

ssh -L port:host:hostport -p port -R port:host:hostport user@hostname

Per poter effettuare il port forwarding su una macchina remota, si dovrà usare l'opzione -L (local), specificando nel nostro esempio port=3110, host=popserver.example.com e hostport=3110

Se analiziamo il log di una sessione siffatta, potremo osservare qualcosa di simile:

2001-12-05 17:22:10 Local port 3110 forwarding to
popserver.example.com:110

Ora se ci si connette al numero di porta sorgente sul proprio PC, si dovrebbe trovare che essa risponde esattamente come se fosse il servizio attivo sulla macchcina di destinazione. Così, seguendo l'esempio, potrebbe essere configurato un client di posta per usare localhost:3110 come POP server al posto di popserver.example.com:110.

Le porte possono essere reindirizzate anche nell'altra direzione: fare in modo che un particolare numero di porta su una macchina server sia indirizzata all'indietro sul proprio PC come una connessione ad un serivizio su di esso.

L'opzione da usare sarà -R (remote)
La porta sorgente sarà adesso un numero di porta sul server (notare che la maggior parte dei server non consentiranno di usare numeri di porta sotto 1024 per questo scopo).


Commenti:

Scrivi un commento:

Archivio